FANDOM


Dishonored icon renderDishonored game of the year edition icon

Responsbile dei Cadaveri

I cadaveri frutto della peste di Ratto.

La Peste di Ratto (chiamata "Il destino di Pandyssia" dal cuore ) è una malattia contagiosa trasmessa dai roditori, responsabile della decimazione della popolazione di Dunwall durante gli eventi di Dishonored. Secondo gli studi condotti dal dottor Galvani , la peste aveva un insolito modello migratorio: i ceppi più vecchi della malattia erano presenti nelle baraccopoli della città e in altri quartieri impoveriti, piuttosto che nei moli, la posizione più probabile per eventuali parassiti invasivi.

Corvo infine scoprì che la peste fu introdotta a Dunwall dal Capospia di Corte Hiram Burrows come mezzo per porre fine alla povertà nella città, con risultati che si rivelarono catastrofici.

Sintomi e Trattamenti

I sintomi della piaga comprendono lo scolorimento della pelle (in particolare sul viso e sul torace), la perdita di peso e il diradamento dei capelli. Man mano che la malattia progredisce, i polmoni e il cervello si danneggiano s
Weeper attack2
empre di più, lasciando i malati con una tosse cronica e una significativa diminuzione delle capacità cognitive.

I sintomi della fase tardiva includono emorragia subcongiuntivale, che causa il gocciolamento del sangue dagli occhi e l'infestazione da parte di insetti parassitari. I primi sforzi per combattere la peste sono inutili una volta che questi sintomi si manifestano, e prima della scoperta di una cura, la malattia era letale in questa fase. I malati di peste nelle ultime fasi della malattia sono conosciuti colloquialmente come "piangenti".

Esistono metodi preventivi, come l'elisir di Sokolov e il rimedio spirituale di Piero, ma sono costosi e scarsi. In quanto tali, generalmente non sono accessibili alla maggioranza dei cittadini di Dunwall. Sono emersi metodi più economici e meno efficaci per combattere la malattia, tra cui l'elisir prodotto dalla Banda di Bottle Street , i rimedi omeopatici e le cerimonie rituali. Sebbene le fonti ufficiali scoraggiavano l'uso di questi metodi, data l'inaccessibilità degli elisir, erano largamente usati.

Esiste una resistenza naturale alla peste, come spiegato da un medico nel Distretto Sommerso che si prendeva cura di un paziente moribondo. Sottolinea, tuttavia, che le possibilità che il corpo combatta la malattia da solo sono mille a uno. Mace Brimsley era un individuo immune. Esistevano poi portatori sani della malattia.

Sforzi di Prevenzione

La piaga dei ratti uccise metà della popolazione di Dunwall dalla sua diffusione iniziale. L'imperatrice Jessamine Kaldwin inviò Corvo a sollecitare le altre nazioni dell'Impero per aiutare ad arginare la pestilenza, ma lo sforzo fu vano, e Dunwall fu successivamente isolata.
Sr corpses2
Mentre l'imperatrice non era disposta a usare drastiche misure di contenimento per prevenire la diffusione della peste, altri nel suo governo non la pensavano allo stesso modo; dopo il suo assassinio, il Lord Reggente Burrows istituì la legge marziale e incaricò Anton Sokolov di inventare nuovi metodi di contenimento come i muri d luce per aree in quarantena leggera. Venne anche istituito un coprifuoco dal tramonto all'alba (sia per ridurre il contatto umano con i ratti sia per diminuire la possibilità che persone infette potessero rompere la quarantena), e sia ai funzionari civili che a quelli religiosi venne dato ampio potere sul come trattare con persone non collaborative.
Plague x

Segno distintivo degli edifici infestati

Le croci rosse segnavano gli edifici in cui la pestilenza aveva colpito, e i corpi venivano avvolti in tessuti e gettati sui marciapiedi in attesa dello smaltimento. Le guardie erano incaricate di posizionare questi cadaveri su chiatte e treni diretti al Distretto Sommerso; tuttavia, alcune guardie gettarono i cadaveri nei corsi d'acqua della città per evitare un'esposizione prolungata alla malattia.

Gli individui che venivano sospettati di essere malati avevano le loro proprietà e beni immediatamente sequestrati dall'avvocato della città, e i proventi di questi beni venivano trasferiti nelle casse dello stato se non vi erano ereditieri sopravvissuti e in salute. La corruzione all'interno del Distretto Legale portò a false dichiarazioni di infezione su persone in buona salute, in modo che le loro proprietà potessero essere sequestrate per guadagni politici e finanziari.

Durante l'infestazione, scienziati come il dott. Galvani e Anton Sokolov condussero ricerche per trovare una cura per la peste ma occasionalmente e in segreto a causa del divieto di certe pratiche scientifiche. Nel finale a caos basso di Dishonored Piero Joplin e Anton Sokolov, a patto che sopravvivano, combinano i loro sforzi e trovano una cura per la pestilenza che guarisce anche le vittime all'ultimo stadio. A un certo punto possono essere visti curare i piangenti nel loro laboratorio.



Fonte

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.