FANDOM


Dishonored icon render

Il Solitario Ragazzo Ratto è un bambino che vive a Dunwall pochi anni prima degli eventi di Dishonored.

Biografia

Conosce solo la paura e la solitudine, è stato gravemente abusato da adulti e bambini più grandi e usa i vicoli per evitare qualsiasi confronto indesiderato. Il suo unico amico era un topo bianco che teneva in tasca. Durante il primo anno della peste incontrò l'Esterno in un santuario, la strana entità gli concesse abilità soprannaturali. Una volta che il ragazzo ottenne l'abilità di evocare i ratti, la sua paura si calmò e divenne abbastanza sicuri per affrontare i suoi aguzzini, suscitando un grande sciame di ratti per divorarli. Tuttavia, venne morso da uno dei ratti e incontrò la peste, che portò alla sua inevitabile morte. Nonostante le circostanze dolorose della sua scomparsa il ragazzo agonizzante strisciò di nuovo al santuario. Il suo ultimo desiderio fu quello di ringraziare l'Esterno per avergli permesso di vivere il resto della sua breve vita senza paura.

Curiosità

  • Secondo lo sviluppatore Harvey Smith , l' Esterno ha concesso i suoi poteri al ragazzo perché era "Potenzialmente fondamentale alla storia " ed era " in grado di influenzare molte persone o grandi eventi".
  • Il ragazzo ha assistito ed è stato sconvolto dal suicidio di Esmond Roseburrow nel 1834.
  • Piero Joplin vide in sogno diverse volte la morte del ragazzo prima di iniziare la costruzione della Maschera di Corvo, come detto nel terzo capitolo di "I Racconti di Dunwall"

Vedi altro

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.