FANDOM


Dishonored icon render

Il Continente Pandyssian, noto anche come il "Continente lontano", è la più grande massa di terra conosciuta nel mondo di Dishonored. Rimane disabitata dal popolo delle isole e dai cittadini dell'Impero, che credono che non ci sia la civiltà nel continente, anche se in realtà - e contrariamente alla credenza degli abitanti delle isole le culture dei mercanti e dei commercianti punteggiano i confini del continente mentre vi sono presenti le navi a vela al largo delle coste.

Dettagli

Simile a Dunwall, il continente era un tempo abitato da antiche civiltà che hanno costruito templi e santuari, e forse praticato l'uso di incantesimi magici e rune. Gran parte della popolazione Pandyssia, sino ad oggi, è probabilmente molto più primitiva nelle isole industrializzate l'Abbazia dell'Uomo Comune ritiene che il popolo di Pandyssia non sono altro che subumani brutali che si impegnano in strani ed eretici rituali.

La fauna di Pandyssia è anche bizzarra e ha sconcertato anche i filosofi naturali più stimati delle isole - Anton Sokolov prese nota di strani pesci con aculei velenosi che saltarono fuori dall'acqua durante una spedizione al continente, e ci sono state segnalazioni di serpenti volanti di grandi dimensioni nella zona. Piero Joplin dichiara di aver letto su "land-going whales deep in the Pandyssian interior" Un altro esempio infame è il Ratto topo Pandyssian, i quali gruppi possono consumare un essere umano in pochi secondi. Questi ratti sono portatori della peste ratto.

A partire da adesso, il continente sta subendo un lento processo di esplorazione dalle spedizioni dalle isole. Il viaggio è difficile, anche con le nuove tecnologie, a causa della grande distanza coinvolta. Analogamente, uno strana e violento ecosistema, nonché terreno inospitale, ha praticamente impedito la colonizzazione. Tuttavia, è molto probabile che esistono insediamenti commerciali lungo i confini esterni del continente.

I tentativi di esplorazione e di ricerca interni sono finiti in una catastrofe, con i sopravvissuti guidati alla follia dall'esperienza Vera Moray era un esempio, ed è possibile che Sokolov è stato introdotto per l'Esterno durante la sua spedizione. Scott Grafton era un noto Alto Sacerdote che ha invaso il continente. Grafton poi morì di peste.

La maggior parte del continente sono distese inesplorate di deserto e giungla letali. L'Accademia di filosofia naturale ritiene che la. Peste ratto potrebbe aver avuto origine lì, ed è confermato da un audiografo registrato da Hiram Burrows. Una poesia tradotta dal Vecchio Serkonan fa anche menzione di un mortale "malattia dall'Oriente," consolidando ulteriormente questa teoria e suggerendo che la conoscenza della peste esiste da decenni, se non secoli.

Curiosità

  • Pandyssia assomiglia alla Pangea del mondo reale,cioè un supercontinente durante il tardo periodo Permiano.
  • L'origine della peste ratto è accennata dal Cuore, con la frase "Il destino di Pandyssia è venuto in questa città."
  • Un piccolo segno (X) può essere visto fino ad un grande fiume nel sud del continente. La scritta sopra dice origine della peste Ratto.
  • In un'altra iscrizione accanto a una serie di isole allungati a est si legge possibili abitanti.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.