FANDOM


Dishonored icon renderDishonored game of the year edition icon

Lord Regent Hiram Burrows

Appunti: La Spia di Corte è un libro reperibile in Dishonored, esclusivo del DLC Shadow Rat Pack.

Contenuto

[Estratto dalle memorie personali di Hiram Burrows, datate diversi anni fa]

Questo è il quarto giorno del Mese dei Grandi Freddi.

I progressi continuano nel processo di eliminazione dell'attività criminale delle bande nel Distretto della Distilleria, ma più a rilento di quanto mi aspettassi. I mascalzoni che operano nella zona sono stati astuti, glielo concedo, ma è solo questione di tempo. Farò fustigare pubblicamente il loro capo, prima di affidarlo alla lama del Boia Reale. Se fosse per me, quel bastardo muto lavorerebbe giorno e notte per tagliare le teste che meritano di cadere.

L'Imperatrice non sembra contenta delle mie indagini. Sembra che vada al di là della sua comprensione, contro la sua stessa natura di persona in buona fede, credere che tra di noi ci siano dei traditori. Ma io so che ci sono. Ci devono essere.

No, Jessamine preferisce passare il suo tempo con il Protettore Reale. Almeno lui è in grado di respingere ogni immediata minaccia alla sicurezza dell'Imperatrice, ma un braccio forte non è ciò che ci vuole per combattere chi è contro di noi. Come farà la spada di Corvo a fermare un bicchiere di vino avvelenato o una consegna esplosiva di un corriere? Non potrà farlo. Ci sono molte minacce attorno a noi. Minacce che richiedono uno sforzo meticoloso.

La giovane Lady Emily è indisciplinata, mi spiace. Qui nella Dunwall Tower ha ricevuto l'istruzione dai migliori tutori delle isole, ma sua madre la vizia e lascia che trascorra la maggior parte del suo tempo persa nei suoi sogni, sprecando ore a disegnare o a chiedere a Corvo di insegnarle a combattere con dei bastoni di legno. La ragazza potrebbe governare l'Impero, un giorno o l'altro; ogni momento passato a giocare è sprecato.

Rinforzare la sicurezza dell'entrata principale che porta alla Dunwall Tower è stato un mio pensiero fisso, ultimamente. E pensare che ai tempi dell'Imperatore Kaldwin era aperta al pubblico, durante il giorno, ed era permesso a tutti entrare e uscire a loro piacimento. Se fosse stato per me, avrei completamente bloccato l'accesso alle strade, ma l'Imperatrice non ne ha mai voluto sapere. La chiusa è molto più facile da proteggere e se fosse l'unica entrata per la torre, il traffico in entrata e in uscita si ridurrebbe molto. Un giorno, la persona sbagliata si intrufolerà qui dentro e lo rimpiangeremo, ne sono certo. La sicurezza non è mai troppa, quando si parla di proteggere le alte cariche dello stato.

L'Imperatrice disapprova anche il mio piano per i dispositivi di Sokolov. Ovviamente, lui stesso non ha interesse nella sicurezza, ma è vanesio e quindi pronto a trovare un'applicazione pratica per le sue invenzioni. Questo "Muro di luce" con cui sta armeggiando ha grandi potenzialità. In ogni caso, almeno sono riuscito a convincere l'Imperatrice a potenziare le pistole degli ufficiali della Milizia.

Perché mi preoccupo così tanto, quando non c'è nessuno a cui interessa? Se dovessi mai addormentarmi, sprofonderà tutto nell'oceano? Il male si arrampicherà sui muri e si nutrirà della nostra carne? Ecco ciò che vedo nei miei sogni, diverse volte al mese. Se solo avessi più voce in capitolo, più autorità, potrei proteggerci tutti.

Forse ho lavorato troppo. Qui ci vogliono una cena e una serata di conversazione con una certa signora raffinata, in qualche posto carino nel Distretto Residenziale.

--Hiram Burrows, Capospia di Corte

Localizzazione

Il libro si trova sul mobile vicino al letto, nella stanza di Corvo, dentro l'Hound Pits Pub.

Fonte

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.